Magneti con base in metallo e magneti piatti, “i facilmente maneggevoli” in lega al neodimio e ferrite

Magneti con base in metallo e magneti piatti, “i facilmente maneggevoli” in lega al neodimio e ferrite

Magneti con base in acciaio – piccoli ma potenti

La particolarita di questi magneti e’ rappresentata proprio dalla loro potente forza attrattiva data dalla base in metallo che troviamo al loro interno; tale base costituisce un vero e proprio nucleo magnetico, lasciando libera la parte circostante in acciaio, provocando cosi’ un cortocircuito magnetico che modifica il flusso stesso aumentando la forza attrattiva. Questa tipologia di magnete si presta particolarmente per il montaggio, sia nell’industria che nell’uso domestico.

Vengono ad es. utilizzati per il trasporto di parti in acciaio e parti in ferro come elementi per il fissaggio. Vengono per questo motivo designati anche come magneti piatti e denominati “ i facilmente maneggevoli “ in quanto sono ideali per il montaggio di mobili, cucine, per applicazioni nel fai da te e nell’allestimento di fiere e abitazioni.

weitere Informationen
Magneti con base in acciaio – piccoli ma potenti La particolarita di questi magneti e’ rappresentata proprio dalla loro potente forza attrattiva data dalla base in metallo che troviamo al loro... per saperne di più »
Fenster schließen
Magneti con base in metallo e magneti piatti, “i facilmente maneggevoli” in lega al neodimio e ferrite

Magneti con base in acciaio – piccoli ma potenti

La particolarita di questi magneti e’ rappresentata proprio dalla loro potente forza attrattiva data dalla base in metallo che troviamo al loro interno; tale base costituisce un vero e proprio nucleo magnetico, lasciando libera la parte circostante in acciaio, provocando cosi’ un cortocircuito magnetico che modifica il flusso stesso aumentando la forza attrattiva. Questa tipologia di magnete si presta particolarmente per il montaggio, sia nell’industria che nell’uso domestico.

Vengono ad es. utilizzati per il trasporto di parti in acciaio e parti in ferro come elementi per il fissaggio. Vengono per questo motivo designati anche come magneti piatti e denominati “ i facilmente maneggevoli “ in quanto sono ideali per il montaggio di mobili, cucine, per applicazioni nel fai da te e nell’allestimento di fiere e abitazioni.


 

 

Il materiale del nucleo dei magneti con base in metallo

La forza magnetica in questa tipologia di magneti dipendera’ dal tipo di materiale con cui e’ fatto il nucleo al loro interno. I piu’ economici e dunque piu’ deboli sono rappresentati dalla variante in ferrite; sono robusti e si prestano anche agli ambienti esterni. Quelli con una forza adesiva maggiore saranno pertanto quelli con un nucleo in lega al neodimio e in lega al samario-cobalto. Quest’ultimi sono spesso utilizzati dove e ’richiesta una forza adesiva piu’ elevata ma non ingombranti, quindi dalle dimensioni ridotte. Entrambi le varianti sono costituiti da leghe di materie prime molto rare. Un magnete in cobalto samario può essere utilizzato a temperature molto alte o anche molto basse ed è più resistente alla corrosione di un magnete al neodimio. Proprio per la scarsa disponibilita’ in natura, un magnete al cobalto samario è anche più costoso. Un magnete al neodimio NdFeB è pero’ meno fragile. La manipolazione di magneti ad alta energia richiede il rispetto di alcune precauzioni di sicurezza.

 

Molteplici possibilita’ di montaggio o fissaggio

Questa tipologia di magneti si presta particolarmente per il montaggio e fissaggio, sia per le loro diverse forme o dimensioni e sia per i materiali in cui sono disponibili. Ad es. sono ideali per l’avvitamento. Per determinate attivita’, come nel montaggio di cucine, troverete il magnete giusto; ad es. quello con foro cilindrico e filettatura interna oppure quello con cilindro esterno e filettatura, al quale non ci sara’ bisogno della vite a testa svasata, in quanto lo si puo’ avvitare direttamente. Ci sono poi varianti che non hanno una completa filettatura, questi, possono essere montati ad una vite o un perno filettato. Vi sono poi le varianti con perni filettati che possono essere avvitati anche ad una presa. Alcuni modelli possono avere un gancio o un occhiello anche autoadesivi, che si attaccano facilmente alle superfici metalliche.

 

Magneti con base in acciaio: altre varianti e accessori

Il nucleo del magnete e’ racchiuso da una base in acciaio o acciaio inossidabile. L’acciaio permette una forza adesiva maggiore rispetto ad altri metalli. Quello inossidabile e’ poi adatto per uso esterno. Alcune varianti dipendono dal materiale con cui e’ fatto il rivestimento in cui e’ racchiuso il magnete. In alcuni viene effettuata una lavorazione al rivestimento in acciaio, pertanto si potranno avere magneti racchiusi in una camera arrotondata, pressata oppure con bordo non arrotondato se si tratta di acciaio inossidabile. Tra gli accessori fanno parte di questa gamma di magneti anche dischi e cappucci in gomma; questi uniti ai magneti proteggono le superfici da eventuali abrasioni o graffi.

I magneti con base in acciaio, sono anche denominati “i piatti facilmente maneggevoli” oppure magneti di montaggio, magneti presa. In questi il nucleo magnetico è racchiuso da un rivestimento protettivo rotondo e quasi sempre in acciaio. Il conseguente flusso magnetico che si sprigiona aumenta la forza adesiva. E proprio per la forma piatta che essi hanno, maneggevole e adattabile in diversi campi, questa varieta’ e’ stata per l’appunto cosi’ denominata: “magnete piatto a presa facile” o Flachgreifer.

Particolarmente adatti per il montaggio e fissaggio ben saldo di strutture come pensili, mobili; questi magneti hanno una forte tenuta, tant’e’ che sono adatti per l’allestimento come fiere, negozi e nella costruzione di impianti. La loro forma piatta si adatta dappertutto, in particolare nella carpenteria.

Sono disponibili con nucleo in ferrite o al neodimio; possono avere una boccola filettata, svasata oppure un foro cilindrico svasato con filettatura interna.

Come alternativa a questi, per l’applicazione su superfici non metalliche, troverete nel nostro assortimento dischi metallici per l’avvitamento o anche per l’incollaggio.

 

 

Il materiale del nucleo dei magneti con base in metallo

La forza magnetica in questa tipologia di magneti dipendera’ dal tipo di materiale con cui e’ fatto il nucleo al loro interno. I piu’ economici e dunque piu’ deboli sono rappresentati dalla variante in ferrite; sono robusti e si prestano anche agli ambienti esterni. Quelli con una forza adesiva maggiore saranno pertanto quelli con un nucleo in lega al neodimio e in lega al samario-cobalto. Quest’ultimi sono spesso utilizzati dove e ’richiesta una forza adesiva piu’ elevata ma non ingombranti, quindi dalle dimensioni ridotte. Entrambi le varianti sono costituiti da leghe di materie prime molto rare. Un magnete in cobalto samario può essere utilizzato a temperature molto alte o anche molto basse ed è più resistente alla corrosione di un magnete al neodimio. Proprio per la scarsa disponibilita’ in natura, un magnete al cobalto samario è anche più costoso. Un magnete al neodimio NdFeB è pero’ meno fragile. La manipolazione di magneti ad alta energia richiede il rispetto di alcune precauzioni di sicurezza.

 

Molteplici possibilita’ di montaggio o fissaggio

Questa tipologia di magneti si presta particolarmente per il montaggio e fissaggio, sia per le loro diverse forme o dimensioni e sia per i materiali in cui sono disponibili. Ad es. sono ideali per l’avvitamento. Per determinate attivita’, come nel montaggio di cucine, troverete il magnete giusto; ad es. quello con foro cilindrico e filettatura interna oppure quello con cilindro esterno e filettatura, al quale non ci sara’ bisogno della vite a testa svasata, in quanto lo si puo’ avvitare direttamente. Ci sono poi varianti che non hanno una completa filettatura, questi, possono essere montati ad una vite o un perno filettato. Vi sono poi le varianti con perni filettati che possono essere avvitati anche ad una presa. Alcuni modelli possono avere un gancio o un occhiello anche autoadesivi, che si attaccano facilmente alle superfici metalliche.

 

Magneti con base in acciaio: altre varianti e accessori

Il nucleo del magnete e’ racchiuso da una base in acciaio o acciaio inossidabile. L’acciaio permette una forza adesiva maggiore rispetto ad altri metalli. Quello inossidabile e’ poi adatto per uso esterno. Alcune varianti dipendono dal materiale con cui e’ fatto il rivestimento in cui e’ racchiuso il magnete. In alcuni viene effettuata una lavorazione al rivestimento in acciaio, pertanto si potranno avere magneti racchiusi in una camera arrotondata, pressata oppure con bordo non arrotondato se si tratta di acciaio inossidabile. Tra gli accessori fanno parte di questa gamma di magneti anche dischi e cappucci in gomma; questi uniti ai magneti proteggono le superfici da eventuali abrasioni o graffi.

I magneti con base in acciaio, sono anche denominati “i piatti facilmente maneggevoli” oppure magneti di montaggio, magneti presa. In questi il nucleo magnetico è racchiuso da un rivestimento protettivo rotondo e quasi sempre in acciaio. Il conseguente flusso magnetico che si sprigiona aumenta la forza adesiva. E proprio per la forma piatta che essi hanno, maneggevole e adattabile in diversi campi, questa varieta’ e’ stata per l’appunto cosi’ denominata: “magnete piatto a presa facile” o Flachgreifer.

Particolarmente adatti per il montaggio e fissaggio ben saldo di strutture come pensili, mobili; questi magneti hanno una forte tenuta, tant’e’ che sono adatti per l’allestimento come fiere, negozi e nella costruzione di impianti. La loro forma piatta si adatta dappertutto, in particolare nella carpenteria.

Sono disponibili con nucleo in ferrite o al neodimio; possono avere una boccola filettata, svasata oppure un foro cilindrico svasato con filettatura interna.

Come alternativa a questi, per l’applicazione su superfici non metalliche, troverete nel nostro assortimento dischi metallici per l’avvitamento o anche per l’incollaggio.