Sistemi magnetici al neodimio con o senza protezione in gomma

Sistemi magnetici al neodimio con o senza protezione in gomma

Di sistemi magnetici se ne parla sempre quando diversi magneti vengono incorporati in un sistema per reindirizzare le linee di campo e concentrare le forze d’attrazione (forza magnetica) su un lato del sistema. Un sistema di magneti sprigiona una forza d’attrazione molto più elevata. l magneti di un sistema magnetico possono essere anche rivestiti da un cappuccio in gomma così da proteggere superfici delicata da eventuali abrasioni o graffi e violenti urti. I rivestimenti sono realizzati in gomma termoplastica Santoprene. Nel nostro assortimento offriamo sistemi magnetici (al neodimio) con o senza protezione in gomma.

ulteriori informazioni
Di sistemi magnetici se ne parla sempre quando diversi magneti vengono incorporati in un sistema per reindirizzare le linee di campo e concentrare le forze d’attrazione (forza magnetica) su un... per saperne di più »
Fenster schließen
Sistemi magnetici al neodimio con o senza protezione in gomma

Di sistemi magnetici se ne parla sempre quando diversi magneti vengono incorporati in un sistema per reindirizzare le linee di campo e concentrare le forze d’attrazione (forza magnetica) su un lato del sistema. Un sistema di magneti sprigiona una forza d’attrazione molto più elevata. l magneti di un sistema magnetico possono essere anche rivestiti da un cappuccio in gomma così da proteggere superfici delicata da eventuali abrasioni o graffi e violenti urti. I rivestimenti sono realizzati in gomma termoplastica Santoprene. Nel nostro assortimento offriamo sistemi magnetici (al neodimio) con o senza protezione in gomma.


Perché utilizzare il neodimio per i sistemi magnetici?

I magneti al neodimio sono anche noti come magneti al neodimio ferro-boro o (NdFeB) ed è ormai risaputo che essi hanno una forza attrattiva molto più elevata rispetto ai magneti in ferrite. Il neodimio appartiene alle "terre rare" e rende questi magneti speciali, tant’è che sono stati inseriti in quella categoria di magneti denominata "super-magneti"; sono infatti considerati i più potenti magneti permanenti al mondo. Non c'è da meravigliarsi se lo scrittore Stan Lee e il disegnatore Jack Kirby (Marvel Comics) del 1963 hanno creato un super eroe di nome Magneto, il quale in X-Men 1, con i suoi superpoteri magnetici aveva lasciato i bambini a bocca aperta. Noi offriamo questi incredibili "super-poteri" a specialisti del settore sotto forma di sistemi di magneti al neodimio con o senza guaina in gomma.

Qual è la differenza tra un sistema di magneti al neodimio con rivestimento in gomma e un magnete grezzo?

Un magnete grezzo (magnete permanente) detiene la sua forza magnetica sui bordo terminali e distribuisce le linee di campo relativamente attorno alla superficie. Non avendo una base nella quale vengono comunemente inseriti i magneti, questo avrà anche una forza attrattiva inferiore e non è protetto da eventuali urti, abrasioni e graffi. Un sistema di magneti, è fatto sempre di magneti permanenti (quindi al neodimio) rivestiti, ovvero inseriti in una base metallica, solitamente d’acciaio che conferisce tra l’altro una più elevata forza attrattiva. Tale forza si concentra maggiormente in sistema magnetico, in quanto in questo sono raggruppate più forze magnetiche che si concentrano particolarmente da un lato del sistema. Un magnete grezzo in un sistema magnetico è sempre protetto dal suo rivestimento in gomma Santoprene®. Un magnete grezzo ha sempre i suoi vantaggi quando un materiale non magnetico si trova tra il magnete e la superficie magnetica dove dovrà essere applicato. In questo caso, per tale applicazione, si consiglia un magnete grezzo.

Come mai per i sistemi magnetici sono consigliati magneti con rivestimento in gomma?

La protezione in gomma protegge la base metallica dai graffi e aumenta tra l’altro anche la forza di spinta. Tale guaina è fatta di una gomma termoresistente detta Santoprene® e permette appunto che la superficie in metallo sia protetta dai continui urti che possono causare graffi e abrasioni. In un sistema di magneti, i magneti vengono così disposti sulla superficie, di modo che si rispetti l’opposizione dei poli. Tale combinazione all'interno del sistema magnetico, apporta la più elevata possibilità d’attrazione possibile.

Digressione: Sistemi magnetici nei giradischi

Il termine sistema magnetico viene anche usato per le bobine e i magneti nelle asticelle pickup dei giradischi. Questi hanno poco in comune con i sistemi di magneti che disponiamo qui nel nostro assortimento - anche se vengono comunque chiamati "sistemi magnetici". Per gli intenditori, vogliamo comunque descrivere meglio e in breve quello che avviene nei giradischi utilizzando dei piccoli magneti: Sussistono essenzialmente due tecnologie: il sistema "Moving Magnet" e il "Moving Coil". Il sistema MM (chiamato anche "sistema magnetico mobile") nel pickup dei registratori possiede dei magneti mobili accoppiati alla leva o braccio del giradischi che inducono la loro tensione nelle bobine stazionarie. Il sistema Moving Coil (MC), o sistema dinamico, ha bobine mobili accoppiate alla leva del giradischi in cui i magneti fissi inducono la tensione. Nei giradischi, i sistemi di magneti mobili sono più comuni perché sono molto più economici.

Perché utilizzare il neodimio per i sistemi magnetici?

I magneti al neodimio sono anche noti come magneti al neodimio ferro-boro o (NdFeB) ed è ormai risaputo che essi hanno una forza attrattiva molto più elevata rispetto ai magneti in ferrite. Il neodimio appartiene alle "terre rare" e rende questi magneti speciali, tant’è che sono stati inseriti in quella categoria di magneti denominata "super-magneti"; sono infatti considerati i più potenti magneti permanenti al mondo. Non c'è da meravigliarsi se lo scrittore Stan Lee e il disegnatore Jack Kirby (Marvel Comics) del 1963 hanno creato un super eroe di nome Magneto, il quale in X-Men 1, con i suoi superpoteri magnetici aveva lasciato i bambini a bocca aperta. Noi offriamo questi incredibili "super-poteri" a specialisti del settore sotto forma di sistemi di magneti al neodimio con o senza guaina in gomma.

Qual è la differenza tra un sistema di magneti al neodimio con rivestimento in gomma e un magnete grezzo?

Un magnete grezzo (magnete permanente) detiene la sua forza magnetica sui bordo terminali e distribuisce le linee di campo relativamente attorno alla superficie. Non avendo una base nella quale vengono comunemente inseriti i magneti, questo avrà anche una forza attrattiva inferiore e non è protetto da eventuali urti, abrasioni e graffi. Un sistema di magneti, è fatto sempre di magneti permanenti (quindi al neodimio) rivestiti, ovvero inseriti in una base metallica, solitamente d’acciaio che conferisce tra l’altro una più elevata forza attrattiva. Tale forza si concentra maggiormente in sistema magnetico, in quanto in questo sono raggruppate più forze magnetiche che si concentrano particolarmente da un lato del sistema. Un magnete grezzo in un sistema magnetico è sempre protetto dal suo rivestimento in gomma Santoprene®. Un magnete grezzo ha sempre i suoi vantaggi quando un materiale non magnetico si trova tra il magnete e la superficie magnetica dove dovrà essere applicato. In questo caso, per tale applicazione, si consiglia un magnete grezzo.

Come mai per i sistemi magnetici sono consigliati magneti con rivestimento in gomma?

La protezione in gomma protegge la base metallica dai graffi e aumenta tra l’altro anche la forza di spinta. Tale guaina è fatta di una gomma termoresistente detta Santoprene® e permette appunto che la superficie in metallo sia protetta dai continui urti che possono causare graffi e abrasioni. In un sistema di magneti, i magneti vengono così disposti sulla superficie, di modo che si rispetti l’opposizione dei poli. Tale combinazione all'interno del sistema magnetico, apporta la più elevata possibilità d’attrazione possibile.

Digressione: Sistemi magnetici nei giradischi

Il termine sistema magnetico viene anche usato per le bobine e i magneti nelle asticelle pickup dei giradischi. Questi hanno poco in comune con i sistemi di magneti che disponiamo qui nel nostro assortimento - anche se vengono comunque chiamati "sistemi magnetici". Per gli intenditori, vogliamo comunque descrivere meglio e in breve quello che avviene nei giradischi utilizzando dei piccoli magneti: Sussistono essenzialmente due tecnologie: il sistema "Moving Magnet" e il "Moving Coil". Il sistema MM (chiamato anche "sistema magnetico mobile") nel pickup dei registratori possiede dei magneti mobili accoppiati alla leva o braccio del giradischi che inducono la loro tensione nelle bobine stazionarie. Il sistema Moving Coil (MC), o sistema dinamico, ha bobine mobili accoppiate alla leva del giradischi in cui i magneti fissi inducono la tensione. Nei giradischi, i sistemi di magneti mobili sono più comuni perché sono molto più economici.